AstroSamantha torna in orbita: Astronauta Cristoforetti prima donna europea al comando dell'ISS

Nel 2015 l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti è diventata la prima donna italiana nello spazio, e del settimo astronauta italiano, preceduta sulla ISS da Umberto Guidoni, Paolo Nespoli, Roberto Vittori e Luca Parmitano. Adesso AstroSamatha, che ha 44 anni (è nata a Milano il 26 aprile 1977) si appresta a diventare anche la prima donna europea al comando della Stazione spaziale internazionale (ISS), la terza al mondo dopo due americane.

L’annuncio è arrivato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA). L’astronauta italiana tornerà nello spazio nella primavera 2022, con la Expedition 68. Partirà dalla base Nasa di Cape Canaveral (Florida) a bordo di una navetta con i colleghi Lindgren e Hines della Nasa. Cristoforetti si dice “onorata della mia nomina alla posizione di comandante e non vedo l’ora di attingere all’esperienza che ho acquisito nello spazio e sulla Terra per guidare una squadra molto competente in orbita”.

Cresciuta in Trentino Samantha Cristoforetti è diventata l’astronauta italiano con più giorni di permanenza nello spazio.

Il precedente record era di Paolo Nespoli con 174. Astrosamantha è arrivata a quota 199 e qualche ora, un quantità di giorni che l’ha fatta diventare pure la donna rimasta in orbita per più giorni consecutivi della storia.

Ecco l’astronauta Samantha Cristoforetti nel teaser trailer di documentario ASTROSAMANTHA diretto da Gianluca Cerasola, presentato al cinema nei primi due giorni di Marzo 2016.

La voce dell’attore Giancarlo Giannini accompagna lo spettatore negli ultimi tre anni della vita di Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana nello spazio. Astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e pilota dell’Aeronautica Militare, tra le donne europee Samantha detiene il primato di giorni consecutivi di permanenza nello spazio nell’ambito della seconda missione di più lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).