Astronauta britannica: "Gli Alieni esistono e potrebbero essere qui ora".

SPAZIO NEWS – Helen Sharman, che nel 1991 è diventata il primo astronauta del Regno Unito a viaggiare nello spazio, è clamorosa quando si tratta di valutare la possibilità di altre forme di vita nello spazio: “Gli alieni esistono“. L’astronauta crede che ci possano essere molte forme di vita tra le miliardi di stelle nell’universo.

La Vita Extraterrestre? E’ impossibile che non esista.

La donna ha spiegato che con “così tanti miliardi di stelle nell’universo” ci devono essere “tutti moltissii diversi modi di vivere”.

“Saranno come te e me, composti di carbonio e azoto? O forse no”, ha aggiunto. “Potrebbero essere qui ora e semplicemente non possiamo vederli”, ha continuato l’astronauta.

Il viaggio storico di Helen Sharman.

Nel 1991, Sharman trascorse otto giorni nello spazio, dove si unì alla missione sovietica della stazione spaziale Mir. A quel tempo avevo 27 anni. “Le persone spesso mi descrivono come la prima donna britannica nello spazio, ma in realtà sono stata la prima persona britannica”, ha detto Sharman, che ha ricordato che quando nel 2016 il suo connazionale Tim Peake è volato nello spazio, alcune persone si sono dimenticate di lei. “Un uomo al primo posto sarebbe la norma, quindi sono lieta di dover modificare quell’ordine”, ha concluso.