ASTEROIDE 2026 – “2013 GM3“, l’asteroide di 20 metri battezzato in questo modo dai ricercatori dello spazio, passerà pericolosamente vicino alla Terra, entro i prossimi 13 anni, e cioè il 14 aprile 2026 secondo i calcoli. Il meteorite passerà ad una distanza di 15 mila chilometri dal centro della Terra, cioè a 8620 chilomentri dalla superficie del nostro pianeta, secondo le affermazioni dell’astronomo italiano Francesco Manca, dell’Osservatorio Astronomico di Sornano situato sulle Prealpi Lombarde a mille metri d’altezza e a circa 40 km a nord di Milano, le cui pagine web sono anche dotate di una webcam.

L’asteroide 2013 GM3 è stato scoperto verso la metà di Aprile dall’Osservatorio del Monte Lemmon in Arizona, ed i calcoli anteriori effettuati dalla NASA avevano rivelato che sarebbe passato a circa 39 mila chilometri dalla superficie della Terra.

L’astronomo italiano ribadisce che occorrono comunque più osservazioni per meglio determinare la traiettoria dell’asteroide.

Le misure dell’asteroide 2013 GM3 sono comparabili a quelle del meteorite che esplose sopra la città di Chelyabinsk, a metà febbraio 2013, che ha causato paura tra 1500 persone, la maggior parte delle quali sono state feriti dalle schegge di vetro provocate dalla rottura dei vetri degli edifici a causa dello scoppio del meteorite.