L’Osservatorio Solare ed Eliosferico (SOHO), gestito congiuntamente dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e dalla NASA, registra l’attività solare dallo spazio da 25 anni, come brillamenti, espulsioni di materiale dalla corona solare, nonché macchie e buchi della nostra stella. La storia di tutti questi fenomeni non si limita a un insieme di misurazioni numeriche, ma ha una dimensione visiva. Lo strumento LASCO, un coronografo sulla sonda SOHO, acquisisce regolarmente immagini dell’astro con un filtro e l’ESA le ha ricevute ininterrottamente dal 1998, cosa che ha permesso ai ricercatori di assemblare l’intera sequenza di incredibili immagini a intervalli di tempo da quest’anno.

Questi eventi possono danneggiare i dispositivi elettronici e le batterie solari e sono spesso accompagnati da rapide espulsioni di massa coronale.

In quelle occasioni, il Sole espelle miliardi di tonnellate di materia nel giro di poche ore o giorni. Se colpiscono la Terra, possono scatenare tempeste geomagnetiche e disturbi nella magnetosfera.

All’inizio di un ciclo solare, come quello che abbiamo sperimentato negli ultimi mesi, l’attività della stella inizia ad aumentare. Nel video puoi vedere questo cambiamento corrispondente al 23° e 24° ciclo poiché abbiamo avuto abbastanza informazioni per contarli e stiamo attualmente assistendo alle prime macchie solari ed eruzioni della corona del 25° nuovo ciclo solare.