superclasico river plate boca juniors rissa gol miguel borja

Il River Plate, con un rigore del colombiano Miguel Borja, ha battuto il Boca Juniors nei minuti di recupero in una nuova edizione del “Superclásico” del calcio argentino che ha registrato tre espulsioni per squadra dopo una scaramuccia in campo. Borja ha siglato la vittoria del River al terzo minuto di recupero trasformando un rigore sanzionato dall’arbitro Darío Herrera per un’infrazione di Agustín Sández su Pablo Solari.

Dopo il gol “millonario”, le squadre di entrambe le squadre hanno iniziato una rissa in mezzo al campo di gioco che ha portato alle espulsioni di Agustín Palavecino, Ezequiel Centurión ed Elías Gómez nel River e dell’uruguaiano Miguel Merentiel, Ezequiel Fernández e Nicolás Valentini. La differenza è che solo il Palavecino si era unito al River, che ha chiuso la partita con 10 uomini, due in più del Boca, visto che il DT Miguel Almirón aveva inserito Fernández e Merentiel.

Il River, che ha schierato l’uruguaiano Nicolás De La Cruz, ora guida la Lega Professionisti con 37 punti, nove in più del San Lorenzo, che questo lunedì riceverà Defensa y Justicia, terzo con 27 punti come Belgrano, che ha vinto 1-1 il giorno prima 0,0

contro l’Atlético Tucumán (14). A sua volta, il Boca, che aveva il peruviano Luis Advíncula e il colombiano Sebastián Villa, era tredicesimo con 18 punti come Racing e Central Córdoba, che domani affronteranno Talleres (24) e Sarmiento (16) al termine dell’appuntamento 15 del torneo.