Abbattere le barriere architettoniche grazie ai montascale per anziani e disabili.

Per molte persone, anziane o diversamente abili, qualsiasi tipo di scalinata rappresenta una vera e propria barriera architettonica da superare.

La soluzione al problema, per queste categorie di persone, può arrivare dai montascale, progettati per accogliere i soggetti con ridotte capacità motorie su un comodo seggiolino integrato.

In Italia sono svariate le aziende che s’impegnano a produrre questi dispositivi, utilizzando tecnologie all’avanguardia per creare prodotti personalizzati e perfettamente in linea con le esigenze del cliente.

Tra le migliori realtà di riferimento si annovera per esempio Faboc Due, che offre soluzioni montascale in Toscana: macchinari di alta qualità, realizzati in modo da integrarsi perfettamente all’ambiente in cui vengono installati.

Quale tipologia di montascale scegliere

I montascale moderni possono essere posizionati sia all’interno di abitazioni a più piani che come supporto sulla scala di un condominio o all’esterno, laddove i materiali saranno adeguati a resistere alle condizioni atmosferiche più disparate.

Sono ideali anche se le rampe sono parecchie o se, al posto delle scale, è presente semplicemente una pendenza più o meno ripida. Uno dei montascale più richiesti è quello a poltroncina, si tratta del dispositivo maggiormente impiegato da chi ha ridotte capacità motorie ma può comunque posizionarsi sulla seduta in autonomia.

La poltroncina è realizzata in modo da essere sempre comoda e confortevole e solitamente, ha la capacità di sopportare fino a 160 chili di peso. Inoltre, può prevedere anche l’impiego di una cintura di sicurezza che renda la salita e la discesa più sicura. I comandi sono posizionati sui braccioli, così da risultare sempre agevoli e facilmente utilizzabili.

Spesso questi dispositivi possono essere anche dotati di poggiapiedi, che si può ripiegare per guadagnare spazio quando il dispositivo non è in uso. A livello di spazio, inoltre, le guide su cui la struttura scorre sono progettate per risultare estremamente aderenti al corrimano, così da garantire il minimo ingombro. Infine, si adattano bene anche alle curve più strette, per essere versatili in ogni occasione.

Non solo montascale: servoscala e piattaforme per anziani e disabili

Aziende di riferimento come Faboc Due si impegnano per mettere a disposizione di anziani e disabili un’ampia gamma di soluzioni, affiancando ai montascale anche numerosi modelli di servoscala e piattaforme elevatrici.

A questo proposito, un servoscala è solitamente realizzato con una pedana piuttosto ampia, che consente di ospitare una carrozzina o qualsiasi altro supporto su ruote di cui la persona abbia bisogno: per questa

ragione, in questo caso il peso sopportabile è di circa 250 chili.

Abbattere le barriere architettoniche grazie ai montascale per anziani e disabili.

Essendo un macchinario rivolto soprattutto a soggetti con mobilità più ridotta, i comandi vengono collocati su una pulsantiera estendibile, che, al bisogno, può essere gestita dall’accompagnatore o da terze persone.

Data la specifica conformazione, alcuni modelli prevedono anche la comparsa, a comando, di barre laterali che possano tutelare ulteriormente l’occupante durante lo spostamento. Queste pedane hanno la peculiarità di richiudersi su se stesse o comunque di ripiegarsi per consentire l’utilizzo solo quando necessario.

Il mercato offre anche la possibilità di avere soluzioni per i dislivelli più modesti, con piattaforme estendibili di dimensioni ridotte.

L’importanza di richiedere un sopralluogo prima dell’installazione della pedana per scale

Ovviamente, ogni soluzione deve essere adeguata alle necessità del cliente e all’architettura stessa del luogo in cui sarà posizionata: per questo, si renderà praticamente indispensabile un sopralluogo al fine di avere il prodotto più idoneo.

Tra gli optional più importanti di montascale, servoscale o pedane, vi è sicuramente la presenza di un dispositivo che garantisca il funzionamento dell’apparecchio anche in caso di mancanza improvvisa di energia elettrica.

Non solo, ma in determinate zone dove l’umidità o la qualità dell’aria potrebbero intaccare gli apparecchi esterni, come ad esempio al mare, verranno impiegati i materiali più consoni per evitare l’usura o il danneggiamento.