Il Milan ha un nuovo proprietario: il fondo RedBird

Questa mattina, come riportato da diversi giornali italiani, il capo del fondo Gerry Cardinale, ex banchiere di Goldman Sachs, ha firmato l’acquisizione del club per 1,3 miliardi di euro.

La nuova era del Milan è iniziata

Questa mattina, come riporta “La Gazzetta dello Sport”, il capo del fondo Red Bird Capital Partners, Gerry Cardinale, ex banchiere di Goldman Sachs, ha firmato il contratto per l’acquisizione del club rossonero. Gli annunci dovrebbero arrivare tra questo pomeriggio e domani e significheranno un nuovo e importante cambiamento per il futuro del club rossonero, che nel 2018 è passato dalle mani di Li Yonghong a quelle del fondo

Elliott.

RedBird, come i precedenti proprietari (che rimarranno nel club con una quota del 30%, secondo “La Repubblica”), è un fondo americano con sede a New York, il cui fatturato si aggira intorno ai 6.000 milioni di euro. Il costo di questa operazione raggiungerà i 1,3 miliardi di euro, e non è la prima del fondo nel mondo dello sport. RedBird ha anche acquisito una quota di minoranza di Malaga e il 10% di Liverpool per $ 750 milioni.

Gerry Cardinale, nunero 1 di Red Bird, al momento non si trova a Milano. Ora si attendono solo gli annunci ufficiali che arriveranno nei prossimi giorni. I primi impegni del nuovo proprietario saranno l’incontro con Paolo Maldini, direttore dell’area tecnica, affrontare il caso Leao e lo spinoso dossier stadio.