Meghan Markle non esclude iniziare la carriera politica

La duchessa Meghan non ha “escluso” una carriera in politica. La star di “Suits”, che, insieme a suo marito il principe Harry, si è dimessa da reale all’inizio di quest’anno, crede di avere una “missione” per porre fine al razzismo sistemico negli Stati Uniti e vuole che lo faccia la tua voce è ascoltata.

Una fonte ha riferito a DailyMail.com: “Meghan Markle ha dichiarato che il suo lavoro come leader è più importante che mai al momento e che ha parlato con Oprah e altri leader della comunità su come può far parte della soluzione. Meghan sente che la sua missione va ben oltre la recitazione. Ha detto che vuole usare la sua voce per cambiare e non ha escluso una carriera in politica“.

Nel frattempo, la Duchessa di Sussex in precedenza aveva ammesso di aver ritenuto “sbagliato” non parlare dopo la morte di George Floyd.

Riferendosi alla morte di persone di colore per mano della polizia, ha detto in un video messaggio alla classe dove si è diplomata nella sua vecchia scuola di Los Angeles, la Immaculate Heart High: “Cosa sta succedendo nel nostro paese, nel nostro stato e nella nostra città natale di Los Angeles, è stato assolutamente devastante. Non ero sicura di cosa avrei potuto dire. Volevo dire la cosa giusta ed ero davvero nervosa. Mi sono reso conto che l’unica cosa sbagliata da dire è non dire nulla perché la vita di George Floyd contava e la vita di Breonna Taylor contava e la vita di Philando Castile era importante e la vita di Tamir Rice contava … e così pure molte altre persone, di chi conosciamo i nomi e di chi non conosciamo”.

Meghan, madre di Archie (13 mesi) avuto con Harry, si è scusata con gli studenti per aver dovuto crescere in un mondo in cui prevale ancora il razzismo e si riflette in alcuni consigli che le sono stati dati da adolescente.