Marsha P. Johnson appare nel Doodle di Google.

Google ha creato un doodle in omaggio a Marsha P. Johnson, in coincidenza con la settimana dell’orgoglio. Marsha P. Johnson è stata una povera donna transessuale nera che ha preso parte alle rivolte di Stonewall nel 1969, che ha dato origine al Pride.

Marsha P. Johnson appare nel Doodle di Google.

Marsha era una persona popolare nella scena artistica di New York ed è stato considerato uno dei più importanti attivisti LGBTI, specialmente negli scontri con la polizia durante le rivolte di Stonewall.

Grazie, Marsha P. Johnson, per aver ispirato le persone di tutto il mondo a difendere la libertà di essere se stesse.

Google.

org sta donando 500.000 dollari al Marsha P. Johnson Institute, che lavora per porre fine alla violenza contro le donne trans di colore negli Stati Uniti e creare un mondo in cui siano al sicuro, apprezzati e trattati con dignità umana.

Questo finanziamento, recita il comunicato di Google apparso nella sua pagina dedicato al doodle di oggi, che si basa sul recente impegno di Google per 2,4 milioni di dollari a sostegno delle organizzazioni non profit della comunità LGBTQ+ in tutto il mondo, fornirà assistenza diretta in denaro alle persone trans di colore attraverso le iniziative di soccorso delle organizzazioni COVID-19. Il Marsha P. Johnson Institute è sponsorizzato fiscalmente dal Social Good Fund.