DIMAGRIRE VELOCEMENTE, SENZA RISCHI E SFORZO – Pare proprio che questa combinazione non sia possibile. La British Dietetic Association, associazione britannica che ogni anno analizza i regimi alimentari restrittivi divenuti famosi, mette in guardia, per questo 2013, dalle diete dimagranti che possono nuocere alla salute.

Lo studio della BDA arriva in un momento particolarmente sensibile, prima delle feste di Natale e Capodanno, per mettere in guardia sul fatto che quello che accumuleremo con i bagordi delle Feste non sarà facile da eliminare all’inizio del 2013.

La Dieta Dukan è in testa per i possibili rischi sulla salute, gli effetti collaterali di questo regime alimentare squilibrato che elimina dal menu determinate categorie di alimenti e punta su un apporto proetico esagerato è al top tra le 5 diete più pericolose e nocive. Dieta proteica sconsigliata dagli esperti, perché sovraccarica l’organismo di proteine, affaticando e danneggiando soprattutto i reni. Un regime dietetico divenuto famoso soprattutto per le seguaci Kate Middleton e Jennifer Lopez. In questo caso cattivi esempi da emulare.

L’alcoressia, secondo posto nella classifica come dieta dimagrante estrema e nociva, prevede la sostituzione del cibo con il consumo di alcol. Non serve nemmeno una spiegazione del perché un regime “alimentare” di questo tipo danneggia l’organismo: privato di nutrienti indispensabili e intossicato dalle bevande alcoliche.

6 Weeks to OMG Diet, forse per alcuni una novità nel campo delle diete dimagranti, ma che ha preso piede dall’estate del 2012. Una dieta che prevede pochi pasti sani e solo se si ha fame, sul fare dei bagni freddi a digiuno costringendo l’organismo, come sostiene l’inventore della dieta, Venice A. Fulton (nome reale Paul Khanna), ad aumentare il tasso metabolico e bruciare il grasso. Si ha notizia che Demi Moore sia ricorsa a questo sistema, affidandosi a centri specializzati che lo applicano come trattamento di bellezza.

Le critiche degli esperti riguardano ancora un esagerato apporto di proteine, un regime quasi sadico con i bagni freddi e l’attività fisica a diguno.

Impressionanti le altre due diete, ma sarebbe meglio definirli sistemi per dimagrire, che la British Dietetic Association prende comunque in considerazione. In entrambe i metodi si elimina completamente l’assunzione di cibo con il naturale atto del mangiare.

Il sondino, che permette di inserire alimenti liquidi direttamente nello stomaco attraverso un tubicino passante per il naso. Particolare da non sottovalutare è che chi segue questo sistema deve poi ricorrere a lassativi per eliminare le scorie dall’intestino, in quanto non vengono introdotte nello stomaco fibre.

Le flebo, in cui la nutrizione avviene attraverso l’iniezione in vena di soluzioni contenenti i nutrienti necessari alla sopravvivenza. Rihanna e Simon Cowell sarebbero i seguaci famosi di questa dieta, chiamata anche “Party Girl Drip”. Utile per smaltire anche gli effetti di una bevuta di troppo o ritrovare le energie grazie ai complessi vitaminici iniettati. Particolarmente pericoloso il “fai da te” che porta al rischio di infiammazioni, infezioni, shock anafilattici.

Non cercate nelle librerie, su internet e nelle riviste la soluzione magica e rapida per perdere peso. Un regime alimentare equilibrato e un’alimentazione sana possono, nel tempo, miracoli maggiori di quelli promessi da “dietologi” poco affidabili.