Creative Cloud Express in italiano, come funziona

  • Ecco come modificare, combinare e organizzare i file in un PDF con il nuovo Creative Cloud Express.

Creative Cloud Express, la nuova applicazione Adobe, arrivata due mesi fa per portare la creazione di contenuti alla portata di qualsiasi utente in modo semplice e veloce, evitando di essere o dover assumere un professionista nel campo del design e del layout, è introducendo nuove azioni rapide per lavorare con i file PDF. Queste nuove azioni rapide si aggiungono alle due già esistenti che sono arrivate con il suo lancio: la conversione di documenti in PDF e da PDF. Le nuove azioni rapide che arrivano ora consentiranno anche la modifica rapida di testo e immagini di documenti PDF esistenti, la combinazione di diversi tipi di file per creare un nuovo file PDF e persino l’organizzazione delle pagine per stabilire l’ordine in cui verranno visualizzate in un documento file PDF.

Più possibilità di creare e modificare file PDF

Come si dice, la nuova azione rapida di modifica di testo e immagini si concentra sul consentire agli utenti di apportare aggiornamenti ai file PDF esistenti, ad esempio se includono prezzi dei prodotti che potrebbero essere già cambiati nel tempo.

Ciò farà chiaramente risparmiare agli utenti molto tempo nell’avere i contenuti dei loro file PDF perfettamente aggiornati. La nuova azione rapida di combinare file nello stesso PDF consente di avere file in diversi formati per creare, sopra di essi e senza la necessità di una precedente conversione, un nuovo file PDF. In questo modo fogli Excel e immagini possono essere combinati, come ad esempio Adobe, per creare un nuovo file in formato PDF.

E infine, per ora, c’è anche la nuova azione rapida di organizzazione pagina, quindi utilizzando il trascinamento della selezione, gli utenti potranno impostare l’ordine in cui desiderano che le diverse pagine appaiano in un unico file PDF. E diciamo per ora perché Adobe, secondo i commenti degli utenti, sta già lavorando per portare nuove azioni rapide lungo il percorso, insieme a nuovi strumenti di produttività per la creazione di contenuti richiesti dagli utenti, quindi prima o poi avremo più notizie in merito.