Bracconieri uccidono uno dei gorilla più famosi in Africa.

Quattro bracconieri sono stati arrestati in Uganda per aver ucciso il gorilla Rafiki, 25 anni, il leader di uno dei gruppi di gorilla più popolari tra i visitatori del Parco Nazionale di Bwindi. I detenuti potrebbero rischiare di passare il resto della propria vita in prigione per aver ucciso il rappresentante di una specie in pericolo di estinzione. Senza il gorilla dominante, la mandria potrebbe ora scomparire.

Uno dei cacciatori, che vive in un villaggio vicino al parco, ha confessato di aver ucciso l’animale, anche se ha affermato che era per legittima difesa, perché il gorilla lo ha attaccato per primo. Secondo il suo resoconto, quel giorno stava praticando un piccolo gioco con gli altri detenuti, quando incontrò il gruppo di Rafiki che rapidamente iniziava la sua corsa per attaccarlo. Ha dovuto quindi usare una lancia per difendersi. L’amministrazione del parco, le cui strutture vivono intorno a un migliaio di gorilla di questa specie, descrive la morte di Rafiki come “un duro colpo”.