Instagram e Facebook si tingono di nero in appoggio alla protesta negli USA.

In queste ore i più grandi social network mondiali, tra cui Facebook e Instagram, si stanno colorando di nero in appoggio alla protesta che da giorni sta divampando negli Stati Uniti dopo l’omicidio dell’afroamericano George Floyd (46 anni) per mano di un poliziotto bianco nel Minnesota.

Con una semplice immagine tutta colorata di nero, come quella pubblicata in copertina a questo articolo, gente comune ma anche artisti, persone famose e persino istituzioni, stanno appoggiando la enorme protesta americana con foto e con almeno due hashtag: #BlackLivesMatter e #BlackOutTuesday. Tra i personaggi famosi anche il popolare attore americano Dwayne Johnson “The Rock”, l’attore australiano Liam Hemsworth e la cantante islandese Bjork.

Il succo della protesta mediatica è concentrato in una frase celebre di Martin Luther King Jr che diceva:

“Le nostre vite cominciano a finire il giorno in cui stiamo zitti di fronte alle cose che contano”.