Composti organici essenziali per la vita trovati per la prima volta in un asteroide

Scoperto per la prima volta da un gruppo di scienziati, in un campione prelevato dalla superficie di un asteroide, sostanze organiche che avrebbero potuto servire da precursori chimici dell’origine della vita sulla Terra. I risultati della loro ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Scientific Reports. Un singolo granello dell’asteroide Itokawa, portato sulla Terra dalla missione Hayabusa dell’Agenzia di esplorazione aerospaziale giapponese nel 2010, ha rivelato la presenza di acqua, nonché materia organica primitiva (non riscaldata) e processata (riscaldata), a altro di dieci micron, o un millesimo di centimetro.

Come spiegato dall’autrice principale dello studio, Queenie Chan, della Royal Holloway School dell’Università di Londra, “la materia organica riscaldata indica che l’asteroide è stato riscaldato in passato a più di 600 gradi Celsius”, mentre la presenza di materia organica non riscaldata proprio accanto ad essa significa che le sostanze organiche primitive hanno raggiunto la superficie dell’Itokawa dopo che l’asteroide si è raffreddato”.

Allo stesso modo, i ricercatori hanno concluso che l’Itokawa è stato in costante evoluzione nel corso di miliardi di anni, incorporando acqua e materiali organici di origine extraterrestre, proprio come la Terra.

Si ritiene che in passato l’asteroide abbia subito un riscaldamento estremo, disidratazione e rottura causata da un impatto catastrofico, quindi riassemblato da frammenti sparsi e reidratato con l’acqua che è apparsa nella caduta di polvere o detriti meteoriti ricchi di carbonio.

Gli asteroidi di tipo S contengono gli ingredienti di base della vita

L’Itokawa è un asteroide di tipo S, che generalmente contiene pochissima acqua e sostanze chimiche organiche. Nel caso della missione Hayabusa, era estremamente difficile dimostrare che questi materiali fossero naturali per l’asteroide, quindi le ultime scoperte hanno notevolmente sorpreso gli scienziati, che hanno anche scoperto che la composizione chimica dell’acqua e delle sostanze organiche si è evoluta nel tempo. Nel loro studio hanno dimostrato che gli asteroidi di tipo S contengono gli ingredienti di base della vita.

“Queste scoperte sono davvero eccitanti in quanto rivelano dettagli complessi della storia di un asteroide e mostrano come il suo percorso evolutivo sia molto simile a quello della Terra prebiotica“, ha detto Chan.

Nella foto di copertina l’asteroide Itokawa visto dalla Terra, a 300 milioni di chilometri di distanza. Foto dell’Agenzia giapponese di esplorazione aerospaziale.