Apple acquista Startup che traforma iPhone in terminale di pagamento mobile.

Apple ha acquistato la startup Mobeewave, una società che dispone di una tecnologia in grado di trasformare gli iPhone in terminali di pagamento mobili, un settore in cui i produttori di dispositivi mobili si stanno muovendo molto velocemente.

L’obiettivo di Mobeewave è consentire agli acquirenti di toccare la propria carta di credito o smartphone su un altro telefono per elaborare un pagamento. Hai solo bisogno di un’app, senza dover acquistare alcun dispositivo aggiuntivo, poiché utilizza solo NFC, qualcosa che i telefoni moderni hanno già.

Sebbene non sia stato specificato alcun numero ufficiale, sembra che il valore dell’acquisto sia di circa 100 milioni di dollari. I dipendenti Mobeewave rimarranno presso Apple e continueranno a lavorare da Montreal.

È bene ricordare che Apple ha aggiunto Apple Pay all’iPhone nel 2014, consentendo agli utenti di pagare per beni fisici con un tocco nei negozi al dettaglio.

L’anno scorso ha lanciato la propria carta di credito, la Apple Card, e ora potrebbe consentire a chiunque abbia un iPhone di accettare pagamenti senza hardware aggiuntivo.

Il pagaento con iPhone in tre semplici passi.

Sarebbe quindi in concorrenza con Square, un fornitore leader di hardware e software di pagamento per smartphone e tablet. Come si può vedere sul sito Web Mobeewave, il sistema sembra ancora più semplice: scriviamo l’importo da pagare e lasciamo che un cliente tocchi la sua carta di credito sul telefono del venditore per elaborare il pagamento sul dispositivo.

Samsung ha già collaborato con Mobeewave l’anno scorso per consentire ai suoi telefoni di utilizzare la tecnologia, quindi non si può dire cosa accadrà ora che il proprietario di Mobeewave è proprio la sua concorrenza.