23 giugno 2012, 100° anniversario dalla nascita di Alan Turing, il doodle Google interattivo dedicato allo scienziato è una delle celebrazioni in giro per il mondo. Come giocare con il doodle di oggi, dedicato ad Alan Turing, lo spieghiamo in un precedente articolo, con video, dove viene mostrato come estrapolare la parola “Google” dal codice Baudot.

Bistrattato e perseguitato in vita per le sue scelte personali, dal Governo britannico, Turing fu poi universalmente riconosciuto come una delle menti scientifiche più geniali del ‘900. Il “padre” dell’informatica e del PC.

Le parole chiave associate quest’oggi alla ricerca di informazioni sull’eclettico Alan Turing, bastano a riempire una pagina: matematica, meccanica quantistica, logica, teoria delle probabilità, crittografia, crittoanalisi, algoritmo, calcolo binario… Ma anche neurologia e fisiologia, intelligenza artificiale e embriologia, per le discipline da lui studiate e le teorie elaborate.

Poi le macchine e le tecniche che studiò, mise a punto, di cui fu egli stesso inventore: la Macchina di Turing, ovviamente, il metodo “Bomba”, la macchina “Enigma”.

Rispetto alle sue vicende personali: omosessualità, che gli causò la condanna da parte del Governo britannico alla castrazione chimica, suicidio, cianuro di potassio. E per i più curiosi: maratona, ebbene sì, Turing dimostrò anche una passione per questa disciplina dello sport, mela avvelenata, Biancaneve, Apple… Anche se quello del legame tra il suicidio di Turing e il logo Apple è un mito da sfatare.

Per avvicinarci ai giorni nostri: Gordon Brown e riabilitazione, che avvenne ufficialmente nel 2009. Poi le tante celebrazioni dedicate al centenario della nascita di Alan Turing, per la cui ricorrenza è stata istituita un’apposita Commissione coordinatrice: la Turing Centenary Advisory Committee (TCAC).

Un organismo creato dalla collaborazione tra i docenti dell’Università di Manchester e molte persone provenienti dalla Cambridge University e Bletchley Park, presieduto da S. Barry Cooper e con il nipote di Alan Turing, Sir John Dermot Turing, in qualità di Presidente Onorario.

Gli eventi sono in programma in molti paesi del mondo tra cui USA, Brasile, Cina, Repubblica Ceca, Filippine, Nuova Zelanda, Israele, Spagna, Svizzera, Norvegia, Italia, Portogallo e Germania.

Gli eventi più importanti saranno: una conferenza di tre giorni a Manchester, nel Regno Unito, nel mese di giugno, seguita da una conferenza a Cambridge, organizzata dal Kings College, dall’Università di Cambridge e dalla Associazione europea di computabilità.

Sempre nell’ambito delle celebrazioni del centenario della nascita di Turing, il 23 febbraio 2012 la Royal Mail ha emesso un francobollo in suo onore dove non appare il volto dello scienziato ma la sua “Bomba”, con la dicitura: “Alan Turing 1912-1954 Mathematician and WWII code breaker”.

Non ultimo, vi rimandiamo al sito ufficiale del centenario di Alan Turing, The Alan Turing Year – 2012 Turing Centenary, con moltissime informazioni, in lingua inglese.