JrAyNRa

L’Unione Europea (UE) inizierà a regolamentare il social network di messaggistica istantanea Telegram, ha riferito lunedì il quotidiano belga De Standaard.

L’Istituto belga dei servizi postali e delle telecomunicazioni (BIPT) sarà l’organismo di vigilanza che regolamenterà la messaggistica in tutta l’UE. Monitorerà il modo in cui Telegram reagisce alla diffusione di contenuti illegali, come inviti alla violenza, vendita illegale di armi e droga. Il giornale definisce il servizio “un’attrazione online per trafficanti ed estremisti”.

Telegram, con sede a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, ha nominato la società belga EDSR come rappresentante sul blocco. Allo stesso tempo, secondo il portavoce dell’istituto, Jimmy Smedts, il BIPT è ancora in attesa della sua nomina ufficiale. ‘Dovrebbe accadere entro pochi giorni’, ha rivelato. Di conseguenza, se la domanda non è conforme agli standard, il BIPT potrebbe imporle delle sanzioni.

La supervisione di Telegram è arrivata nei paesi del blocco in seguito alla legge europea sui servizi digitali (DSA), entrata in vigore nella legislazione dell’UE nel novembre 2022.