mobile suit gundam the witch from mercury

Questa stagione autunnale abbiamo ricevuto un anime che sta dando molto di cui parlare: Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury. Una serie che farebbe parte del franchise di Gundam, ma niente paura. Non è necessario aver visto tutte le saghe per capirci qualcosa. Questo nuovo anime è ambientato in un universo diverso e parte da zero. L’anime è stato presentato per la prima volta nell’ottobre 2022.

La storia di Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury segue una ragazza di nome Suletta Mercury. Il protagonista si trasferisce alla Scuola di Tecnologia di Asticassia. Questa accademia è governata dal Gruppo Beneritt, che domina l’industria dei mobile suit. Lì incontra Miorine Rembran, che vuole scappare perché costretta a sposare Guel Jeturk, un pilota del Gruppo Beneritt. Alla Scuola di Tecnologia di Asticassia tutto si decide attraverso duelli.

La prima cosa che salta all’occhio guardando Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury sono le sue incredibili animazioni, soprattutto nei momenti di azione e nei combattimenti. A differenza di altri anime, questa serie è molto ben animata sia in situazioni normali che in azione.

Prima di iniziare a guardare il primo episodio, è consigliabile guardare il prologo per farsi un’idea migliore della profondità del personaggio di Suletta Mercury. Già da questo capitolo siamo riusciti a ricavare molto affetto per la protagonista, qualcosa di essenziale per tenerci agganciati per vedere come si evolve il personaggio e come si sviluppa la sua storia.

Anche il design degli stoppini giganti è molto elaborato. E l’uso della CGI nelle scene d’azione gli si addice sorprendentemente bene. La CGI non è abusata e la usano quando serve, o almeno questa è l’impressione che si ha vedendo le immagini.

Va notato che questa trama può essere considerata molto diversa dal resto di Mobile Suit Gundam per essersi concentrata così tanto su un istituto. Qualcosa che ad alcuni potrebbe non piacere, ma sicuramente è riuscito ad attirare un nuovo pubblico verso questo franchise. A poco a poco, le persone stanno imparando come funziona questa accademia e ci stanno dando informazioni. Inoltre, all’interno di questa scuola ci sono trame interessanti legate al predominio del potere tra le organizzazioni. Un dettaglio importante è che gli studenti hanno bisogno di un’azienda che li supporti.

Tuttavia, Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury non si ferma qui, va oltre e mostra altri conflitti legati a questo universo

Il meglio di Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury

mobile suit gundam the witch from mercury serie anime streaming

La relazione tra Suletta Mercury e Miorine Rembran

A parte i duelli spettacolari, il rapporto tra Suletta Mercury e Miorine Rembran è speciale. Dal primo capitolo di Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury, c’è una chiara connessione tra i due. E sembra giusto e per niente fuori posto. Entrambi i personaggi si proteggono e si sostengono a vicenda. Tuttavia, sebbene all’inizio possa sembrare che la serie si concentrerà esclusivamente su loro due, la verità è che non si fermerà semplicemente qui. Anche il resto dei personaggi ricoprirà ruoli importanti e gli episodi sono dedicati a loro.

Dopo aver visto il prologo di Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury, ti aspetti che l’anime contenga più momenti di tensione o drammaticità. Invece non è così, o almeno non al momento. Anche se questo può essere qualcosa di molto personale e forse è un’idea di ciò che vuoi che la serie sia più di qualcosa di negativo da sottolineare dall’anime. Dopotutto, è normale che un prologo sia così emozionante e risalti di più su alcune questioni. Tuttavia, c’è ancora molta strada da fare prima che l’anime finisca. Quindi ci si può ancora aspettare di tutto e potrebbe essere troppo presto per trarre questa conclusione.

Stai guardando Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury? Cosa ne pensi? Ti piace questo genere?