La prossima eclissi solare, sarà una eclissi solare ibrida e la si potrà vedere domenica 3 novembre 2013. Si tratta di un evento astronomico molto raro, in quanto si verifica quando la risultante tra l’orbita lunare e la rotazione terrestre fa sì che il diametro angolare apparente della Luna sia appena sufficiente a coprire il disco del Sole al culmine dell’eclissi.

Con l‘eclissi solare ibrida, le zone della Terra poste lungo la congiungente Sole/Luna vedono l’eclissi come totale. Prima e dopo il massimo oscuramento, se la Luna si allontana dalla Terra, il nostro satellite si vedrà di conseguenza più piccolo e quindi incapace di coprire l’intero disco solare, e quindi in questo casso l’eclissi appare anulare.

L’eclissi solare del 3 novembre 2013, partirà dall’Oceano Atlantico, dove sarà visibile in modo chiaro, e quindi si muoverà lungo la zona centrale dell’Africa, in particolare sopra le regioni del Gabon, Congo, Uganda, Kenya, Etiopia e Somalia. Dall’Italia l’eclissi solare non sarà molto visibile e solamente poche città potranno ammirare il fenomeno, tra queste quelle del sud Italia dalle quali si potra vedere anche fino al 5% di diametro del Sole coperto.

Orari delle fasi: l’inizio parziale dell’eclissi solare è prevista per le ore 10:04:34, l’orario dell’eclissi massima per le ore 12:47:36 e l’orario dell’eclissi solare fine parziale alle ore 15:28:21. Buona visione!