Il governo gallese (Regno Unito) ha dovuto mettere sotto strette misure di sicurezza la discarica della città di Newport dopo che ha iniziato ad essere inondata da ricercatori alla ricerca di un disco rigido scartato accidentalmente contenente una password per accedere a 8000 bitcoin, come riportato dal Daily Mail. Con l’aumento del valore della criptovaluta, la discarica sta diventando un vero luogo di pellegrinaggio per coloro che sperano di trovarla.

Il disco rigido è finito nella discarica nel 2013, quando la fidanzata di James Howells, uno dei primi investitori in criptovalute, lo ha accidentalmente gettato nella spazzatura mentre puliva la sua casa. Ora, più di 10 anni dopo, il suo valore è salito a 1,5 miliardi di sterline (557 milioni di dollari).

Durante tutto questo tempo, James non ha rinunciato ai suoi sforzi per trovare il disco e ha ristretto la ricerca a una certa area in cui deve scavare tra 100.000 tonnellate di spazzatura. Tuttavia, una recinzione costruita attorno alla discarica e un sistema di videosorveglianza attivo 24 ore su 24 impediscono all’investitore di recuperare il suo “tesoro”.

Le autorità locali affermano che l’area in cui è sepolto il disco rigido non può essere toccata a causa delle rigide norme ambientali e gli negano l’accesso alla discarica. Sperando di cambiare idea, nel 2021 Howells si è offerto di donare il 25% al ​​Consiglio comunale di Newport se fossero riusciti a trovarlo, ma senza successo. Non rinunciando ai suoi sforzi, nel marzo 2024 è andato in tribunale.

“Purtroppo al momento non sembra che vogliano cooperare e lavorare insieme, il che alla fine ci porterà ad avviare un procedimento legale contro di loro nel prossimo futuro”, ha detto. “Vogliono che me ne vada e me ne dimentichi, ma come si può fare una cosa del genere? Perché dovrei tirarmi indietro? Tutto quello che voglio è riavere ciò che possiedo”.

Tuttavia, non ci sono ancora segnali che le autorità cambieranno la loro posizione. “Siamo stati molto chiari e coerenti nelle nostre risposte sul fatto che non possiamo assistere il signor Howells in questa questione. La nostra posizione non è cambiata”, hanno sottolineato.