Criceto sopravvive a un Viaggio nella Stratosfera in una Mongolfiera Giapponese

  • Un criceto è tornato con successo sulla Terra dopo essere stato lanciato nella stratosfera da un pallone volante (una piccola mongolfiera) in un ambiente controllato e in una cabina a pressione. Quest’anno è prevista la prima uscita di una persona.

La startup giapponese Iwatani Giken ha condotto con successo un esperimento che ha lanciato un criceto nella stratosfera in un pallone all’interno di una cabina di plastica ermetica. L’esperimento fa parte del progetto per portare i turisti umani nella stratosfera in palloni volanti, secondo una dichiarazione dell’azienda.

Secondo Iwatani Giken, il criceto è stato posto in una cabina ermetica alta 60 cm e con un diametro di 50 cm. La cabina è stata quindi collocata in una mongolfiera, che aveva una velocità media di salita di 6,3 metri al secondo. L’esperimento è stato condotto nella città di Miyakojima il 9 giugno.

Dopo aver raggiunto la quota massima di 23 km, in circa un’ora, il container con il roditore è atterrato in una zona di mare, dove è stato recuperato dalla squadra speciale.

Dai dati di misurazione, è stato confermato che l’ambiente all’interno della cabina è stato mantenuto con una concentrazione di ossigeno dal 23 al 25%, una temperatura da 24 a 29 ºC e una pressione interna da 970 a 1.030 ettopascal per tutta la durata dell’esperimento.

La start-up giapponese considera questo esperimento un’importante pietra miliare per la realizzazione del suo progetto di “volo in mongolfiera con equipaggio“. Iwatani Giken spera di effettuare più prove per effettuare viaggi alla stratosfera con equipaggio in con persone a bordo in futuro.