Come fare in modo che il Wi Fi si spenga da solo

I cellulari ci sorprendono ogni giorno di più, poiché i loro aggiornamenti e strumenti innovativi ne facilitano l’utilizzo. Dall’impostazione di una sveglia semplicemente usando la voce, all’impostazione di promemoria o all’effettuazione di una chiamata.

Una di queste configurazioni è l’automazione delle connessioni che ci aiutano a risparmiare batteria, dati mobili e anche a proteggere le nostre informazioni da reti pericolose.

Questa volta, su “Notizie IN” ti spieghiamo come configurare il WiFi in modo che si disattivi automaticamente quando esci di casa e tutti i vantaggi di questa semplice azione.

Come fare in modo che il WiFi si spenga da solo?

Ricordiamoci che, tenendo acceso il WiFi, il cellulare è alla continua ricerca di una connessione e per strada ci sono tante reti pubbliche a cui è possibile collegarsi senza che noi ce ne accorgiamo. E questo viola le informazioni sul telefono. Pertanto, configurarlo per la disattivazione automatica ci aiuterà a migliorare le prestazioni della batteria, non importa quanto piccolo possa sembrare il risparmio.

Per eseguire questa funzione su Android sarà necessario accedere alla sezione “Azioni programmate” e lì sarà possibile stabilire le regole di connessione e disconnessione WiFi in determinate zone. Se il tuo dispositivo Android non dispone di questa opzione, puoi scaricare un’app esterna.

Sui dispositivi iOS ci sono due modi per farlo:

  1. Utilizza l’applicazione “Scorciatoie”, che molte volte pensiamo occupi solo spazio in memoria, ma ti sorprenderà per gli usi che ha. Qui dovrai creare una scorciatoia impostando il tuo indirizzo di casa in modo che quando esci il WiFi venga automaticamente disattivato. Quando torni a casa, il tuo cellulare si ricollegherà alla rete.
  2. Il secondo metodo è creare una “automazione“.
    Affinché funzioni, devi mantenere attiva la posizione del dispositivo e dovrai eseguire diversi test per assicurarti che il processo abbia avuto successo.

Svantaggi di questa configurazione

Quando imposti determinate aree per la connessione WiFi, il dispositivo deve sapere esattamente dove ti trovi. In questo senso dipende dallo strumento “Localizzazione“, che potrebbe portare pubblicità indesiderata nelle nostre applicazioni. E se sei una persona a cui piace la privacy, potresti trovare fastidioso questo trucco perché deve localizzarti 24 ore al giorno. Valuta quindi i pro e i contro della funzione che ti abbiamo presentato oggi per definire se fa per te.