La NASA ha rilasciato una dichiarazione in cui nega l’esistenza di qualsiasi traccia di vita extraterrestre, dopo che le affermazioni di un ex capo militare israeliano, secondo cui il governo USA ha un accordo con gli alieni, sono diventate virali.

Secondo un portavoce dell’agenzia spaziale, la “ricerca della vita nell’universo” è uno degli obiettivi chiave della NASA e, sebbene non sia stato ancora trovato alcun segno di vita extraterrestre, la NASA sta esplorando il sistema solare, oltre ad aiutarci a rispondere a domande fondamentali come la fatidica “siamo soli nell’universo?“. Il portavoce della NASA non ha fatto commenti diretti relativi alle affermazioni dell’ex ufficiale militare israeliano.

La dichiarazione della NASA arriva dopo che una sorprendente intervista del quotidiano ebraico Yediot Aharonot con un ex capo del programma spaziale israeliano è diventata virale questa settimana. In esso, il generale in pensione Haim Eshed (nella foto sopra) afferma che gli alieni hanno raggiunto un accordo con Washington per non rendere pubblici gli esperimenti che effettuano sulla Terra

finché l’umanità “non sarà pronta” per tali notizie.

Nel profondo di Marte c’è una base sotterranea segreta

Eshed, che ha guidato l’unità spaziale del ministero della Difesa israeliano per quasi tre decenni, ha anche affermato che nel profondo di Marte c’è una base sotterranea segreta che ospita rappresentanti dell’alleanza aliena della Federazione Galattica e astronauti americani.

Nick Pope, che era solito fare ricerche sugli UFO per il Ministero della Difesa britannico, suggerisce che i commenti “straordinari” di Eshed potrebbero essere “una specie di scherzo o trovata pubblicitaria” per promuovere il suo nuovo libro.