L'alba dei morti viventi, Dylan Dog

La “leggenda” di Charlotte Rampling, la vita del gangsta rapper Snoop Dogg, la diva di Hollywood Olivia de Havilland, l’arte dell’imprevedibile Maurizio Cattelan e Tiziano Sclavi, l’uomo dietro Dylan Dog. Le storie che Enrico Ruggeri racconterà questa settimana su Radio 24 a Il Falco e il Gabbiano. Dal lunedì al venerdì alle 15:30.

La “leggenda” di Charlotte Rampling.

70 anni e un sex appeal ancora intatto, in passato immortalato da fotografi come Helmut Newton e Juergen Teller: è con la storia di Charlotte Rampling che oggi, lunedì 26 settembre, Enrico Ruggeri apre la settimana de Il Falco e il Gabbiano, il programma di Radio 24 dedicato al racconto di vite straordinarie. E decisamente sopra l’ordinario è la vita di Charlotte che, figlia di un integerrimo colonnello dell’esercito inglese, ha debuttato sul grande schermo a soli 19 anni, in “Non tutti ce l’hanno”, vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes. Ma la vita della “leggenda”, come la chiamano a Parigi, è stata segnata da grandi voli e altrettante cadute che Enrico Ruggeri racconta oggi, lunedì 26 settembre, alle 15.30 su Radio 24.

Snoop Dogg: il gangsta rapper che piace alle mamme.

La programmazione de Il Falco e il Gabbiano continua martedì 27 settembre con la storia di Snoop Dogg, il rapper che con la sua aria apparentemente svagata e melliflua, ha in qualche modo cambiato, con la sua musica e soprattutto con la sua immagine, il mondo dell’hip hop americano. Amico dei più grandi rapper americani, come Tupac Shakur e Dr Dre, Snoop Dogg si distingue da tutti loro perché ha saputo negli anni cambiare pelle più velocemente degli altri. Nato come gangsta rapper, con il solito passato in carcere per spaccio, i primi brani seguono la strada già tracciata da altri, ma in poco tempo la natura camaleontica di Snoop lo porta a cambiare pelle più volte, in una continua evoluzione che dalla strada arriva fino ai vertici delle classifiche con un hip hop che alla fine piace anche alle mamme.

Olivia de Havilland: la coraggiosa diva di Hollywood.

Dal mondo della musica, mercoledì 28 settembre Enrico Ruggeri torna in quello del cinema, raccontando alle 15.30 su Radio 24 la storia di un’autentica leggenda, una delle stelle più fulgide di Hollywood: la storia di Olivia de Havilland, una delle grandi dive dello star system americano, dotata di fascino elegante e di bellezza delicata, ma anche di una forza e di una determinazione rare. Passata alla storia per la sua interpretazione della dolce e coraggiosa Melania Hamilton in Via col Vento, Olivia de Havilland ha vinto ben due Oscar come attrice protagonista e ha alimentato per tutta la vita il gossip che riguardava il suo odio ricambiato per la sorella Joan Fontaine, anche lei una star famosissima vincitrice di un Oscar.

Ma non solo. È stata la prima “dipendente sotto contatto” di una major hollywoodiana a ribellarsi al sistema, facendo causa alla Warner Brothers per avere condizioni contrattuali più favorevoli e vincendo la vertenza che ha cambiato la storia di Hollywood e la supremazia economica delle case di produzione.

L’arte dell’imprevedibile Maurizio Cattelan.

Con la partecipazione del critico Vittorio Sgarbi nella puntata di giovedì 29 settembre, Enrico Ruggeri racconta a Il Falco e il Gabbiano la storia di uno degli artisti più discussi e ricercati da galleristi ed appassionati del settore. Maurizio Cattelan non è un pittore, non è uno scultore, non ha mai frequentato una scuola d’arte, eppure nella sua carriera è riuscito ad osservare il mondo che lo circonda e a trovare una chiave di lettura diversa per rappresentarlo. Installazioni fantasma, false raccolte fondi, mostre inesistenti, ma anche opere d’arte che scandalizzano e suscitano il dibattito. Il 29 settembre alle 15.30 su Radio 24 Enrico Ruggeri e Vittorio Sgarbi parleranno delle opere di Cattelan arrivate ad essere battute all’asta a prezzi milionari.

Tiziano Sclavi: l’uomo dietro Dylan Dog.

In occasione dei 30 anni di Dylan Dog e del Radiofumetto che Radio 24 trasmetterà ogni sabato alle 15.00 a partire dal 1° ottobre, dando voce e anima a Dylan Dog, Enrico Ruggeri chiude la settimana de Il Falco e il Gabbiano raccontando la storia dell’uomo che sta dietro al famoso personaggio dei fumetti: il suo creatore Tiziano Sclavi. Schivo, allergico a interviste e telecamere, Tiziano Sclavi, giornalista e scrittore, è uno dei talenti più importanti del nostro Paese. Vittima da anni di depressione e alcoolismo, ha evitato le scene pubbliche rimanendo nella sua casa di campagna alle porte di Milano, con la moglie e i suoi adorati sette cani. Romanziere, sceneggiatore di fumetti per tante pubblicazioni, è lui ad aver scritto la storia della Bonelli Editore, casa della sua creatura più importante: Dylan Dog. Ospite speciale della puntata: Roberto Recchioni, il curatore di Dylan Dog.

Per l’ascolto in diretta streaming: www.radio24.it.