Serie A Genoa-Napoli 0-0, Sarri contro l'arbitro: "non dati 2 rigori"

Il Napoli non va oltre lo 0-0 in casa del Genoa nel turno infrasettimanale di Serie A, la 5a giornata di andata.Il tecnico Maurizio Sarri (nella foto) è furioso contro l’arbitro perchè all’appello mancano due calci di rigore. Dopo solamente 5 giornate per il tecnico c’è già aria di complottismo contro il Napoli. Ecco cosa ha detto Sarri ai microfoni di Sky Sport.

“Abbiamo creato tanto e siamo stati sfortunati anche in qualche episodio. Mi spiace che sia sempre io a doverne parlare. C’erano due rigori. Ocampos tocca la palla con la mano in area.

Anche su Milik c’è fallo ed è una condizione al limite dell’espulsione. Mi farebbe piacere intervenisse la società, perché non spetta sempre a me parlare di cose che non mi competono”.

“Mi dispiace solo che in questi casi debba sempre parlare io. Quando vengo in conferenza mi chiedete degli episodi e io non riesco a non dire nulla. Se sbaglio due partite io vado a casa, ma nelle ultime due partite in trasferta ho visto episodi che non mi sono andati giù. Io vorrei solo parlare di calcio, non voglio sempre passare per quello che si lamenta”.

“La partita l’abbiamo dominata per 85 minuti, poi abbiamo pagato magari i tanti impegni ravvicinati contro un avversario che giocava di rimessa e che aveva più forze nelle gambe. La gara è stata intensa, molto combattuta, noi abbiamo avuto tante occasioni da goal, ma comunque va bene così, era una trasferta molto difficile”.

“Scudetto? Non siamo fatti per vincere il campionato, i numeri lo dicono chiaro. Siamo quinti come fatturato, il nostro obbligo è arrivare quinti. Non arrivare tra le prime cinque sarebbe un fallimento”.