Quarona (Vercelli), sul fiume Sesia scontro tra animalisti e pescatori: "Assassini"

Le rive del fiume Sesia, vicino a Quarona, un piccolo centro in provincia di Vercelli in Piemonte, sono state protagonite di un acceso confronto tra animalisti e pescatori. Gli animalisti hanno gridato “Assassini. No all’uccisione dei pesci”. Poi sembra che dalle parole sia passati ai fatti aggrededendo verbalmente i pescatori di trote che stavano partecipando ad una gara di pesca.

Gli attivisti animalisti facevano parte del Meta (Movimento Etiico Tutela Anmali e ambiente).

Secondo quanto riportato da Sky news, “hanno interrotto la gara lanciando in acqua alcuni sassi per far scappare i pesci. Immediata la reazione dei pescatori, da cui è poi scaturito un acceso confronto, prima a parole, poi con qualche spintone”, che ha visto i pescatori costretti ad abbandonare il luogo.

La polemica si è spostata su Facebook dove mentre da una parte Meta pubblicava un video dell’accaduto con l’annuncio della vittoria ottenuta, dall’altra l’associazione dei pescatori denunciava i fatti come una “aggressione ai danni di persone anziane e di un bambino” che sarebbe addirittura scoppiato in lacrime, criticando i metodi non certo pacifici degli animalisti.