Delitto Yara Gambirasio: Ergastolo a Bossetti

La sentenza di primo grado è arrivata dopo ben 44 udienze. I giudici della Corte d’Assise di Bergamo hanno condannato Massimo Bossetti all’ergastolo.

L’uomo è stato considerato colpevole di aver ucciso Yara Gambirasio. La bambina 13enne era stata trovata senza vita in un campo di Chignolo d’Isola dopo tre mesi dalla sua scomparsa, il 26 novembre del 2010. L’imputato, che prima della sentenza aveva dichiarato “non sono un assassino”, è rimasto impassibile alla lettura del verdetto. Al muratore di Mapello di 45 anni età è stata tolta la podestà genitoriale. Non è stato accolto invece l’isolamento di 6 mesi richiesto dal pm. Massimo Bossetti è stato assolto dall’accusa di calunnia.