Nigeria: attaccato l'oledotto Obi Brass di Agip Eni nel Delta del Niger

NIGERIA – Il gruppo di miliziani ‘Avenger‘ ha attaccato nuovamente l’oledotto Obi Brass nel Delta del Niger, nella sud della Nigeria che appartiene ad ENI, provocando una fuoriuscita di greggio. L’attacco è stato rivendicato immediatamente dagli aggressori su twitter.

“Alle 3:0 (02h00 GMT) di venerdì @NDAvengers è saltato il tratto dell’oleodotto Obi Brass di Agip Eni”, hanno scritto i “Vendicatori del Delta (NDA) sull’account di Twitter.

E’ il più importante oleodotto dell’Agip nello stato di Bayelsa, aggiunge il messaggio del gruppo. Le informazioni, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, non sono state confermate dalla compagnia petrolifera italiana.

Dal mese di maggio, il gruppo di miliziani ha sabotato parecchie installazioni petrolifere. Gli attacchi che hanno interessato la produzione di petrolio della Nigeria ne hanno diminuito la produzione fino al 50%, da 2,2 milioni di barili al giorno all’inizio dell’anno a 1,5 milioni di barili ad oggi.