Medici Senza Frontiere HotSpot Galleggianti Migranti Italia

Hotspot galleggianti? “Sono in totale disaccordo”. Così si esprime il presidente di Medici senza frontiere (MSF) Italia, Loris De Filippi, a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24. Loris De Filippi, presidente di Medici senza frontiere (MSF) Italia, in merito all’idea di hotspot galleggianti proposta da Alfano e contestata dall’Europa.

E spiega a Radio 24: “Sono in totale disaccordo, prima di tutto dal punto di vista umanitario e medico. E’ sicuramente un’idea inaccettabile. A me è capitato di arrivare appunto a dei salvataggi in cui le persone sono in condizioni veramente difficili. Ricordo l’altro giorno, per esempio, abbiamo fatto un soccorso a 600 persone, abbiamo fatto 300 consultazioni mediche, quindi la metà. In linea con gli standard internazionali, noi abbiamo un problema perché francamente non porteremo negli hotspot galleggianti le persone soccorse con le nostre navi. Quindi o concluderemo la nostra attività di ricerca e soccorso, oppure la continueremo in modo diverso cioè porteremo, se possibile, sulle coste italiane le persone. Dopo di che saranno identificate…”.