Caso Meredith Kercher: Amanda Knox denuncia l'Italia a Strasburgo

Questa volta la cosa non sarà risolta all’interno del sistema giudiziario italiano. Amanda Knox ha voluto andare fino in fondo e denunciare, in pratica, la giustizia italiana direttamente alla Corte europea dei diritti umani.

L’importante organo di Strasburgo, che da poco ha mandato l’Italia sotto processo per il caso Ilva di Taranto perchè “non ha difeso cittadini dall’inquinamento”, ha accolto in via preliminare il ricorso contro l’Italia presentato da Amanda Knox, la ragazza prosciolta in Cassazione dall’accusa di aver partecipato all’omicidio di Meredith Kercher nel 2007 a Perugia. La giovane studentessa americana sostiene di aver subito un processo iniquo e di essere stata maltrattata durante l’interrogatorio, fatto per il quale era finita a giudizio per la calunnia nei confronti degli agenti che l’avevano interrogata, ma era stata assolta.