Orrore in Brasile, muore bimba di 10 anni dopo rituale di Magia Nera

Una bambina di dieci anni è morta nella città brasiliana di Teresina, capitale del Piauí (nord-est), apparentemente vittima di un rituale di

magia nera nel quale si pensa abbiano partecipato altri minori. Secondo il giornale Folha de San Paulo, la bambina è morta in ospedale dopo aver trascorso due settimane in coma e ricoverata in ospedale con segni di torture e avvelenamento. La madre della bambina ha rivelato che sua figlia aveva partecipato ad un “rituale di purificazione“, eseguita nel corso di una celebrazione di Umbanda, una religione sincretica nata in Brasile che mescola culti di origine africana e cristiani. Il bollettino medico ha riferito che la piccola è arrivata in ospedale con la testa rasata, diverse cicatrici a forma di croce realizzate con lame di rasoio e altre lesioni alle braccia, torace e gambe, sintomi di avvelenamento e malnutrizione.