Report Replica: Gettoni d'oro, Zecca dello Stato e Banca Etruria

Report Replica del 24 aprile 2016. Chi vince i gettoni d’oro si sente baciato dalla fortuna e non gli viene in mente di andarci a guardare dentro. Perché a caval donato di solito non si guarda in bocca. Noi invece siamo talmente rompiscatole che l’abbiamo fatto. La Rai sborsa ogni anno dai 6 ai 10 milioni di euro in gettoni d’oro che acquista dalla Istituto Poligrafico Zecca dello Stato. Sono i gettoni con cui premia i vincitori dei concorsi a quiz. Il premio in gettoni d’oro è ormai un meccanismo consolidato dal 1955, con la trasmissione Lascia o Raddoppia; i gettoni vengono usati al posto del denaro contante per non violare la legge sul gioco d’azzardo. Ma la Rai si distingue perché è l’unica televisione al mondo a premiare con gettoni d’oro 999,9, che significa che su un chilo ci sono più di 999 grammi di oro: il massimo della purezza. Le altre emittenti televisive, come Mediaset, pagano con gettoni in oro 750. La Rai ha un contratto di fornitura esclusiva con la Zecca dello Stato, la quale conia i gettoni d’oro e li certifica. Ma è davvero tutto oro quello che luccica, anche se proviene dalla Zecca? E soprattutto, da chi compra la Zecca i lingotti d’oro per coniare i gettoni della Rai?

Guarda il servizio in replica andato in onda ieri sera sul sito di Report Rai3.

Al termine del servizio di Sigfrido Ranucci, Milena Gabanelli dirà:

Insomma, la Zecca di Stato non esclude che ci sia stata un’anomalia, tant’è che chiede, dice “Dite alla signora di darci il gettone che lo analizziamo, intanto però a

titolo di risarcimento abbiamo coniato questa monetina, chiudiamola lì”. Non sarà tanto possibile, le analisi le farà un ente terzo, su mandato della Procura della Repubblica che questa settimana ha anche sequestrato l’elenco di tutti i i vincitori di gettoni dal 2009 ad oggi perché da quella data la Zecca è fornitore unico della Rai. Questo per verificare se è un caso isolato, cosa che noi ci auguriamo, vale a dire il funzionario infedele della Zecca o dentro Banca Etruria che una volta nella vita ha rubacchiato qualcosina è incappato nella tignosa di Perugia oppure se è un sistema. Perchè in tal caso sarebbe grave. La cresta di 5 grammi su un chilo, a seconda del prezzo dell’oro va dai 150 ai 180 euro, poca roba però di chili ne girano molti. Soltanto la Rai ogni anno acquista dalla Zecca dai 6 ai 10 milioni euro di gettoni d’oro e nel 90% dei casi i vincitori li restituiscono direttamente alla Zecca e incassano in contanti, chi è che controlla, chi è che va a vedere esattamente tutte queste cose che abbiamo visto adesso? Nessuno. Poi la Zecca stampa anche monete d’oro per il Vaticano, per San Marino, ci sono i lingotti e il sistema di controlli sui lingotti avviene così, ogni 100 la Zecca ne controlla 20. Insomma.