Chi l’ha detto che i Dobermann impazziscono all’età di sette anni o che una donna incinta non deve avere gatti in casa per non contrarre la toxoplasmosi?

Dove abbiamo letto che un anno del cane equivale a sette dell’uomo o che bisogna dar da mangiare ossi ai cani e latte ai gatti? Questi ed altri “falsi miti” che hanno plasmato il nostro immaginario collettivo sugli animali domestici saranno curiosamente (e scientificamente) smentiti dal veterinario Renato Assin nel suo intervento (ultimo della stagione) a Geo & Geo, in programma martedì 26 aprile intorno alle 16,30 su Rai 3.

In compagnia di Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi e di Rio, un dobermann di due anni dal carattere equilibrato nonostante la fama negativa che detiene la sua specie, Assin traccerà un percorso basato su tradizione, storia e logica per smentire alcune delle nostre preoccupazioni in materia.

Scopriremo così che l’aggressività di certi animali dipende dall’addestramento in guerra, che il rimprovero al cane per la pipì dentro casa gli produce un senso di insicurezza anziché di utile insegnamento; che l’età di un animale non

va rapportata a quella umana, ma alla razza, al peso e allo stile di vita che conduce, che una certa alimentazione produce difficoltà di assimilazione, o addirittura indigestione; che la “Telegonia”, credenza che vede una cagna procreare sempre ibridi se fecondata solo una volta da un cane non di razza (e successivamente da suoi simili), è in realtà una teoria totalmente infondata.

Argomenti decisamente interessati per quanti convivono e hanno imparato a convivere con un animale e che alimenteranno – con il carisma e la preparazione dell’amato medico veterinario già dimostrate nel suo campo di operatività e ricerca – ancora una volta una delle trasmissioni Rai più amate dal punto di vista sociale e didattico.

Ultimo appuntamento di Renato Assin a Geo & Geo, incentrato su luoghi comuni e leggende metropolitane che coinvolgono i nostri amici domestici: i falsi miti sugli animali da compagnia.