Higuain in punizione mentre la Vecchia Signora si incammina a vincere il suo 5° scudetto consecutivo

RICORSO SQUALIFICA HIGUAIN NAPOLI. In merito alla squalifica di 4 turni inflitta dal Giudice Sportivo a Gonzalo Higuain, oggi è intervenuto in Tutti Convocati su Radio 24, il legale incaricato dal Napoli per affrontare il ricorso in appello, l’avvocato Grassani il quale, provocato da Giuseppe Cruciani in merito al ricorso su Higuain e alla possibilità che qualche volta la politica interferisca in queste decisioni risponde deciso: “No.

Sono anni che frequento le aule di giustizia e conosco bene i giudici. La giustizia ad orologeria o centellinata in base al calendario è una situazione che nelle aule di giustizia sportiva non rientra. Non dico che i giudici non conoscono gli avversari delle società i cui giocatori vengono squalificati nei turni successivi, ma è sicuramente un dato irrilevante”.

Perché Higuain ha perso la testa contro l’arbitro Irrati in Udinese-Napoli 3-1.

MATTIA GRASSANI, LEGALE DEL NAPOLI, A TUTTI CONVOCATI SU RADIO 24: “NON ESISTE UN COMPLOTTO NEI CONFRONTI DEL NAPOLI”. “Da garante delle regole, rispettoso delle leggi e siccome credo in questo sport, e nella corretta applicazione delle leggi dello sport, non credo” ci sia un complotto. Questo il commento dell’avvocato Grassani, legale del Napoli, durante il suo intervento a Tutti Convocati su Radio 24, rispondendo a Giuseppe Cruciani, ospite della puntata, che incalza sul tema.