Serie A, Hamsik (Napoli): "contro la Juve siamo stati sfortunati"

C’è tristezza in casa Napoli dopo la sconfitta in casa della Juventus di ieri sera. Una sconfitta che ha interrotto la serie positiva di Sarri e che ha fatto perdere la prima posizione in classifica. Una sconfitta che brucia perché maturata al finale di una partita nella quale il Napoli aveva giocato molto bene, ma che una prodezza di Simone Zaza ha affossato l’umore di tutto l’ambiente. Brucia anche ai tifosi napoletani che non sopportano la “Rubentus”, in quanto questa vittoria della Juventus è arrivata senza “rubare” nulla, anzi. Juventus-Napoli si potrebbe riassumere in questo modo: Higuain è stato annullato dalla difesa biaconera e Simone Zaza ha fatto in pochi minuti quello che Higuain non è riuscito a fare durante tutta la partita.

Marek Hamsik, nella foto di copertina, il giorno dopo la sconfitta allo Juventus Stadium, affida le sue considerazione al suo sito ufficiale: “Siamo tristi, eravamo a un passo da conservare il primato. Peccato. Siamo andati a Torino per fare la nostra partita, ce la siamo giocata alla pari con la Juventus ed è stato un duello equilibrato, poi però loro hanno trovato il gol così… Abbiamo perso ma dobbiamo guardare avanti. Ci sono ancora 13 incontri e ci batteremo come facciamo sempre con tutti. Già dalla prossima sfida vogliamo tornare a vincere”.

Il capitano del Napoli, come riporta Repubblica, dedica un commento all’eccezionale accoglienza riservata la scorsa notte alla squadra dai tifosi, che in tremila hanno atteso all’aeroporto di Capodichino i calciatori per rivolgere loro cori di incitamento:

“Non ci aspettavamo questo. Abbiamo perso e i tifosi ci hanno accolto come vincitori. Sono grandi, meravigliosi i tifosi del Napoli, ancora una volta hanno dimostrato che sono fantastici”.