Riabilitazione Schumacher, continuano le speculazioni sull'ex Ferrari Campione di Formula 1

Michael Schumacher continua ad essere al centro dei media nazionali dopo l’incidente sofferto due anni fa sulle nevi di Meribel. Eurosport riporta una notizia secondo la quale la stampa britannica avverte che la famiglia dell’ex Ferrari Campione di Formula 1 starebbe allestendo in Svizzera “una mini-clinica privata con un team di 15 specialisti che seguirebbero quotidianamente il processo di riabilitazione”.

A richiamare l’attenzione sono i dati diffusi sui costi della riabilitazione. “Più di 190mila euro a settimana, per un totale di 10,2 milioni di euro all’anno”.

Cifre che la famiglia di Michael Schumacher starebbe spendendo per le cure. La stampa inglese non bada alle speculazioni e pubblica pure il supposto patrimonio della famiglia Schumacher che si aggirerebbe attorno ai 700 milioni di euro, sufficienti per assorbire a lungo le spese per la riabilitazione.

Le condizioni di salute di Michael Schumacher sarebbero quelle di essere alimentato artificialmente e risulterebbe pure estremamente dimagrito. Schumacher sarebbe “tecnicamente sveglio”, ma non riesce a riconoscere le persone e l’ambiente circostante.

Evidenziamo un paio di commenti apparsi nell’articolo di Eurosport: “Se la famiglia facesse un comunicato all’anno tutte queste speculazioni finirebbero e i fans smetterebbero di essere morbosi pregando solo per un campione”, e “incredibile…. pensare che gente come lui o Steve Jobs con tutti i soldi del mondo non riescono comunque a guarire… che tristezza veramente, povero Schumi”.