Mistero nello Spazio: Scoperta una Mega Terra fuori da ogni legge astronomica

SPAZIO NEWS – Un gruppo di astronomi assicura di aver scoperto il più grande esopianeta di superficie solida mai incontrato prima. Battezzato BD+20594b, la mega terra si trova a 500 anni luce nella costellazione dell’ariete. La sua composizione sarebbe al cento per cento di roccia e non gassoso, come si credeva prima.

Dall’informazioni pubblicate nel portale della Bibblioteca dell’Università Cornell, un’università statunitense situata a Ithaca, nello stato di New York, e membro dell’Ivy League, veniamo a sapere che il misterioso pianeta, scoperto con l’aiuto del telescopio spaziale Kepler nel 2015, è stato analizzato con il spettrografo HARPS (High Accuracy Radial velocity Planet Searcher).

I risultati vanno contro ogni legge astronomica: con il doppio di diamentro della Terra ma conta con una massa incridibilmente 16 volte più grande.

La sua densità è di quasi 8 grammi per centimetri cubici, in comparazione ai 5,5 del pianeta azzurro, equivalente alla densità del silicato di magnesio. Tale composizione sarebbe una rara eccezione per i pianeti dalle dimensioni come quelle di Nettuno.

Fino a questo momento si credeva che i pianeti con un diamentro maggiore a 1,6 a quello della Terra, erano gassosi. È poco probabile che questo gigante dello spazio ospiti una qualche forma di vita, a causa dell’assenza di atmosfera, la quale sembra si sia perduta durante la creazione del sistema stellare, ossia circa 3,3 milioni di anni fa. Senza contare il fatto che si trova troppo vicino al suo Sole, circostanza che riduce la possibilità di esistenza di acqua liquida sulla superficie.