Francesco Nuti oggi ha paura

Lo ha scritto in un biglietto e c’é da credergli. L’attore e regista Francesco Nuti è stato maltrattato, umiliato e picchiato dal suo badante, un georgiano. L’indicibile storia su questo personaggio tanto amato dagli italiani, è emersa da un racconto del sostituto (un africano) del badante (georgiano) durante un periodo di affiancamento prima di un periodo di vacanze di quest’ultimo. L’africano sostiene di aver assistito ai maltrattamenti che sarebbero durati da almeno un anno, ossia da quando la madre del regista non abitava più con lui. E’ una cosa seria. Sulla vicenda indaga infatti la procura della città toscana di Prato su segnalazione del fratello del regista, Giovanni Nuti. Oggi il gip di Prato ha fatto allontanare il badante georgiano. Francesco Nuti ha scritto su un biglietto “ho paura” durante l’incontro che il sostituto procuratore Antonio Sangermano ha avuto con lui per ascoltarlo sui fatti.

La vita di Franesco Nuti è stata travagliata negli ultimi anni. Alla vigilia del ritorno sul set, il 3 settembre 2006 Nuti entra in coma a causa di un ematoma cranico dovuto ad un mai chiarito incidente domestico, e viene ricoverato e operato d’urgenza alla testa presso il Policlinico Umberto I di Roma. L’ipotesi piu’ probabile dell’incidente: pare che, ubriaco, sia violentemente precipitato dalle scale della propria abitazione. Il 24 novembre dello stesso anno esce dal coma e viene trasferito nell’ospedale Versilia di Lido di Camaiore, centro specializzato nella riabilitazione neuromotoria. Nel maggio 2007, alcune notizie di stampa affermano un miglioramento di Nuti e la possibilità che torni a camminare.

Ai primi di giugno del 2008, l’ex compagna Annamaria Malipiero, da cui ha avuto la figlia Ginevra nel 1999, comunica che l’attore è uscito dall’ospedale e continua la riabilitazione. A febbraio 2009 il fratello Giovanni rilascia annuncia il ritorno a casa di Francesco.

Qualche anno fa, l’11 maggio 2014, Francesco Nuti ha preso parte ad una festa organizzata per il suo 59º compleanno (guarda il video) dagli amici di sempre, Leonardo Pieraccioni, Carlo Conti, Giorgio Panariello e Marco Masini al Mandela Forum di Firenze, a cui hanno partecipato circa 7mila persone.

Neanche su Francesco Nuti la rete si è risparmiata diffondendo la notizia-bufala della sua morte.

Nel 2011 va in onda una polemica “intervista silenziosa a Francesco Nuti” durante lo show “Stasera che sera” di Barbara D’Urso su Canale 5 (guarda il video). L’attore e regista toscano, non parlerà nell’intervista in quanto portava ancora le conseguenze neurologiche dell’incidente domestico di cinque anni prima gli procurò il coma. Furono sei interminabili minuti durante i quali Nuti apparve “visibilmente scosso“.