Sugo al basilico Esselunga confezionato in barattoli di vetro da 400 grammi

Dobbiamo sempre fare molta attenzione a quello che mangiamo. A volte può scapparci l’imprevisto che può causare danni irreparabili. È il caso dell’allarme nei punti vendita Esselunga dove è stato ritirato il sugo al basilico per possibile presenza di frammenti di vetro. L’allerta sanitaria è stata pubblicata sul sito della società.

L’avviso è apparso in queste ore sul sito internet della catena di supermercati Esselunga SpA che ha ritirato dagli scaffali dei punti vendita di tutta Italia, il sugo al basilico confezionato in barattoli di vetro da 400 grammi con il proprio marchio.

L’avviso che ha carattere di urgenza riguarda esclusivamente le confezioni che sull’etichetta riportano il numero di lotto L104S e indicano come termine minimo di conservazione il 04/2018.

C’è la possibilità che nei barattoli di sugo, evidenzia Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” prodotti per la catena di supermercati dall’azienda Delfino SpA Via Pagliarone 2 Acerra (Napoli), siano finiti dei frammenti di vetro. Esselunga sul proprio sito internet nel lanciare l’appello urgente ha invitato i clienti a non consumare per chi lo avesse già comprato il prodotto e a riportarlo in negozio per la sostituzione o il rimborso. Per ulteriori chiarimenti o segnalazioni si può contattare il numero verde messo a disposizione da Esselunga: 800666555.