morto all'età di 67 anni anche il chitarrista Glenn Frey

Giorni funesti per il mondo della musica. Dopo David Bowie, Natalie Cole e il marito di Céline Dion, René Angélil, è morto all’età di 67 anni anche il chitarrista Glenn Frey (Detroit, 6 novembre 1948 – New York, 18 gennaio 2016). Famoso per essere stato tra i fondatori del gruppo country rock “Eagles“. Glenn Frey è morto a New York a causa delle complicazioni dovute ad una artrite reumatoide e di una polmonite. Dopo lo scioglimento degli Eagles avvenuto negli anni ’80, Frey intraprese la carriera da solista e attore. Recitò anche in Jerry Maguire con Tom Cruise.

Fu autore della canzone The Heat Is On, colonna sonora di Un piedipiatti a Beverly Hills e dei brani

Smuggler’s Blues e You Belong To The City, inseriti nel telefilm Miami Vice, al quale peraltro il musicista partecipò in qualità di guest star nell’episodio “Contrabbando” (nella foto a destra) della prima stagione (il cui titolo originale era proprio Smuggler’s Blues).

E’ morto, all’età di 91 anni, anche lo scrittore Michel Tournier, uno dei più importanti autori francesi della seconda metà del Novecento. Tournier è deceduto nella sua casa vicino a Parigi. L’autore ricevette nel 1970 il Prix Goncourt per il “Re degli ontani”. L’universo dei suoi romanzi, popolato di orchi, di gemelli, di androgini e attraversato dal tema dell’inversione si divide tra realismo e fantastico. Condoglianze da parte del presidente francese, Hollande, che ricorda il suo “immenso talento”.