La Oroya (Perù), la città che respira Piombo

Nella città di La Oroya in Perù la contaminazione è ovunque. Nell’aria, nell’acqua, nella terra, la chiamano la città che respira piombo. Un minerario, è diventato uno dei luoghi più inquinati al mondo.

Nel 2013 è stata considerata la quinta città più contaminata del pianeta.

I lavori dell’impresa mineraria Doe Run stanno avvelenando i suoi abitanti. Sopportano livelli di piombo 10 volte oltre quelli consigliati. Alcuni bambini nascono con la presenza di questo metallo nel sangue. I primi sintomi appaiono negli occhi, nel naso e nella gola: sono l’anticamera di malattie che provocano la morte.

Nel documentario “la verdad en 20 minutos” viene raccolta la testimonianza diretta di Pablo Fabián, uno degli influenzati: “Che mondo lasciamo ai nostri figli, se non difendiamo la nostra terra e la nostra biodiversità? Sapendo che da qui è l’alimento naturale di quello che mangiamo”. Le costanti denunce hanno cambiato di pochissimo la situazione.