Spazio UFO: Nessuna civiltà aliena per la stella KIC 8462852

SPAZIO UFO – Fin dalla sua scoperta, la strana stella KIC 8462852 ha presentato un oscuramento irregolare che ha lasciato perplessi gli astronomi. Alcuni hanno ipotizzato che la stella è in orbita grazie ad una enorme struttura costruita da una civiltà extraterrestre. Per valutare in che misura tale possibilità era reale, gli scienziati hanno cercato di brevi impulsi laser della lontana stella.

Il presidente del progetto collettivo per la “Ricerca Scientifica di Intelligenza Extraterrestre” (SETI, la sua sigla in inglese), Douglas Vakoch, ha le idee abbastanza chiare: “L’ipotesi che un megaestructura aliena orbita attorno alla stella KIC 8462852 sta rapidamente sgretolando”. Pubblicando il suo articolo sulla rivista Astrophysical Journal Letters ha aggiunto: “Non troviamo la prova dell’esistenza di una civiltà avanzata che emette intenzionalmente segnali laser verso la Terra“.

Spazio UFO: Nessuna civiltà aliena per la stella KIC 8462852

Se ipotetici extraterrestri avevano intenzionalmente mandato messaggi nello spazio sotto forma di impulsi laser della Terra nello spettro visibile, l’Osservatorio Ottico Boquete di SETI in Panama (dotato di un telescopio newtoniano che utilizza un metodo unico di rilevazione con una maggiore sensibilità ai segnali ad impulsi) avrebbe anche potuto rilevarli, sempre che avessero raggiunto il limite minimo rilevabile dalla strumentazione in dotazione.

La stella KIC 8462852, ubicata a 1500 anni luce dalla Terra, aveva lasciato perplessi gli astronomi per il fatto che diminuiva la sua luce fino al 22% in alcuni casi. In un primo momento il fenomeno è stato analizzato utilizzando il telescopio della NASA Kepler, come parte del suo compito di ricerca di pianeti extrasolari. La migliore spiegazione data è che l’oscuramento può essere causato da frammenti cometari in un’orbita molto ellittica intorno al corpo celeste i quali intercettano la luce delle stelle.