Alvaro Morata (Juventus) al suo 5° gol consecutivo in Champions, come Del Piero.

Non c’è modo migliore per spiegare il “strano” inizio di stagione della Juventus. Capace di giocare come una squadretta da “patronato” in Serie A e poi di notte in Champions si trasforma in qualcosa di meraviglioso. Dopo aver battuto all’esordio il Manchester City (1-2 in Inghilterra), la formazione di Allegri ha battuto ieri sera il Siviglia con il risultato finale di due a zero. Marcatori dei gol sono stati Morata di testa al 41′ del primo tempo e di Zaza all’87’ in contropiede dopo una corsa di 40 metri. Tra i migliori in campo Dybala e Cuadrado. Ora i bianconeri conducono la classifica del Gruppo D a punteggio pieno dopo due giornate.

Quinto gol consecutivo in Champions per Alvaro Morata che ha cosi’ eguagliato il record di un personaggio storico come Alex Del Piero: “Sono felice per il gol, devo lavorare per farne anche in serie A. L’importante è che abbiamo vinto. L’intesa con Dybala? Non è tanto che giochiamo insieme, deve migliorare. Però andiamo d’accordo, ci frequentiamo con le famiglie anche fuori dal campo. Dobbiamo continuare a lavorare. L’importante questa sera era vincere e l’abbiamo fatto”.

Il commento di Simone Zaza a fine partita: “Ero appena entrato e ho cercato di sfruttare al meglio l’occasione. Il mio gol e’ merito soprattutto di Morata e Dybala visto che hanno corso per tutta la gara stancando i difensori avversari. Per me era la prima gara in Champions, il clima in questo periodo non era positivo. Domenica ci sara’ un’altra gara importante, il campionato non e’ finito e cosi’ come abbiamo perso dei punti possiamo recuperarli”.