Non è un UFO il misterioso Satellite: cadrà sulla Terra tra 8 milioni di anni con un messaggio per gli abitanti del futuro sul pianeta

MISTERI IN ORBITA TERRESTRE. Lo sapevate che esiste un satellite che orbita attorno al nostro pianeta che è impostato per un “atterraggio” sulla Terra in 8 milioni di anni? La NASA ha creato dei satelliti chiamati LAGEOS o Laser Geodynamics Satellites, che sono fondamentalmente dei satelliti scientifici che studiano il nostro pianeta per validare alcuni aspetti della relatività generale e per effettuare degli studi sulla geodinamica della Terra. Il satellite “LAGEOS I” orbita il nostro pianeta dal primo giorno del suo lancio, il 4 maggio del 1976, in modo che possa essere visto da diverse stazioni di terra ubicate in tutto il mondo. L’estetica di questo satellite è affascinante: guardate la foto ingrandita.

Satelliti che sembrano UFO in orbita.

I satelliti sono formati da sfere di alluminio da 60 cm di diametro ricoperte da 426 riflettori CCR, hanno una massa di circa 400 kg e assomigliano a delle enormi palline da golf. Sono sistemi totalmente passivi, al loro interno non hanno strumenti né sistemi di guida, e sono stati studiati per essere messi in orbita a un’altezza di circa 5900 km, ben oltre l’orbita bassa, ma molto sotto l’orbita geostazionaria. I satelliti sono stati immessi in orbite molto stabili e quindi sono stati utilizzati per misurare con alta precisione la posizione delle stazioni a terra o di ogni altro punto a terra dotato di opportuna strumentazione.

La missione dei satelliti NASA che sembrano di civiltà extratterestre.

La sua missione principale non è quello di trasportare un messaggio ai futuri abitanti del nostro pianeta, ma piuttosto di effettuare un’accurata misura della posizione del satellite rispetto alla Terra, definire con precisione la forma della Terra (Geoide) e determinate i movimenti delle placche tettoniche dovuti alla deriva dei

continenti. Le stazioni di terra abilitate nel comunicarsi con i satelliti LAGEOS si trovano in USA, Cina, Francia, Polonia, Italia, Giappone, Australia, Messico e Perù.

Il messaggio del misterioso satellite (che quindi non è un UFO) per i futuri abitanti della Terra.

Beh, il satellite è impostato per un atterraggio sul nostro pianeta in 8 milioni di anni, portando un messaggio speciale a tutti coloro che abiteranno il nostro pianeta in un lontano futuro. Il messaggio portato da LAGEOS rigurada tre differenti mappe della Terra: una risalente alla mappa di 268 milioni di anni fa, una che mostra come la Terra appare oggi e un’altra mappa mostrerà come il pianeta sarà in futuro.

Chi abiterà la Terra tra 8 milioni di anni?

Gli esseri umani? Alieni? O non esisterà più vita sul pianeta Terra? Proviamo ad immaginare che, come accaduto milioni di anni fa, la vita sulla Terra in futuro si “riavvii”. Torna l’uomo primitivo e ad un certo punto si vede precipitare questa sfera dal cielo. Cosa potrebbero pensare i “futuri” abitanti della Terra? Potrebbero associare il satellite LAGEOS ad alcune divinità celesti, a degli dei? Probabilmente, come i nostri antenati hanno fatto migliaia di anni fa. Non sarebbe tanto strano quindi, pensare che un’altra specie abbia fatto lo stesso con noi. Come pure, non ci sarebbero nulla di strano pensare che ci sia scritto la prova di tali dispositivi nei testi e rappresentazioni antichi trovati in tutto il mondo. Speriamo l’articolo vi sia piaciuto e abbia per lo meno stimolato una riflessione.