GP Belgio F1 2015: oggi qualifiche in Diretta TV alle 14 con Rosberg super carico dopo le libere di ieri

Alle 10:45 di questa mattina il terzo round di prove libere del GP del Belgio di Formula 1. Alle 14 prenderanno il via invece le qualifiche per decidere pole position e griglia di partenza sul circuito di Spa. Potete seguire entrambi gli eventi sportivi in diretta tv e streaming live sui canali digitali di Sky.

Solito dominio Mercedes nelle due sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio di ieri venerdi’. Soprattutto nella seconda dove, nonostante l’impattante incidente dovuto all’esplosione della gomma posteriore destra (guarda il video a fondo articolo), Nico Rosberg  – che poi ai microfoni dira’ “è stato abbastanza scioccante, perdere a 306 km all’ora il controllo della vettura” – ha messo a segno il miglior tempo in 1’49″385 precedendo il compagno di scuderia Lewis Hamilton (1’49″687). La prima delle Ferrari e’ stata quella di Kimi Raikkonen che, fresco di rinnovo, ha fatto segnare il quinto tempo in 1’50″461, mentre Sebastian Vettel si e’ posizionato decimo in 1’50″940.

Intanto e’ arrivata l’attesa maxi penalizzazione per i due piloti McLaren-Honda: il team anglo-nipponico aveva annunciato di voler utilizzare a Spa un settimo ed un ottavo motor. Ovvia conseguenza quella degli steward che hanno inflitto al pilota spagnolo Fernando Alonso 30 posizioni sulla griglia di partenza, mentre all’inglese Jenson Button 25.

Compiuta quindi la strategia del team di Woking, ossia quella di accumulare sanzioni a Spa, dove erano basse le possibilita’ di fare risultato. Dalla prossima gara quindi, si vedranno azzerate le penalizzazioni e potranno affrontare con tranquillita’ il resto del campionato mondiale.

In casa Ferrari, Kimi Raikkonen spiega cosi’ la giornata di prove libere al GP del Belgio di venerdi’: “La giornata non e’ andata male, anche se lo svolgimento del programma e’ stato in parte condizionato dalle bandiere rosse, ma cosi’ e’ stato per tutti e alla fine siamo comunque riusciti a portare a termine il lavoro. Abbiamo sofferto il blistering (deterioramento nomalo dela gomma, ndr) sugli pneumatici anteriori e questo ovviamente non e’ stato ideale, ma neanche un disastro, perche’ possiamo fare molto per evitarlo. Domani cercheremo di dare il meglio e vedremo cosa si puo’ fare per domenica”.

Un po’ meno contento il tedesco Sebastian Vettel: ”Siamo realisti nonostante la vittoria a Budapest questo è un altro circuito. Dobbiamo tenere i piedi per terra. Cerchiamo di fare del nostro meglio e non vedo l’ora che ci sia la gara e che arrivi Monza”.