Martufello non e’ morto, come avevano fatto credere alcuni siti dopo l’incidente. Anzi, le sue condizioni di salute migliorano. L’attore era stato ricoverato urgentemente all’Ospedale Belcolle di Viterbo dopo un incidente stradale che lo ha coinvolto mentre era alla guida del suo scooter Burgman. Fabrizio Maturani (questo il suo vero nome all’anagrafe) stava conducendo il suo scooter nel centro storico di Cura di Vetralla (in provincia di Viterbo), quando improvvisamente e’ stato travolto da una Volkswagen Golf. Martufello (64 anni) ha riportato la rottura del setto nasale e gli sono stati applicati vari punti di sutura sulla testa e alle gambe. Dovra’ sospendere tutti gli impegni lavorativi previsti per l’estate.

All’agenzia di stampa Adnkronos ha dichiarato “Più passa il tempo e più mi sento peggio. Sento dolore ovunque, non riesco neanche ad appoggiare i piedi a terra.

Ho il setto nasale rotto e domani devo tornare in ospedale per ulteriori controlli. E poi escoriazioni un po’ ovunque, il piede sinistro ustionato dalla marmitta. Andavo piano, come sempre, perché ho sempre paura. La macchina davanti a me non si è accorta del mio sorpasso, ha messo la freccia tardi. Io ormai non potevo fare altro che tentare di finire la manovra che avevo cominciato, non potevo frenare. Mi hanno detto che per almeno 10-15 giorni devo stare a riposo. Comunque alla fine siamo qui a raccontarlo, quindi va bene“.

Nel novembre 1999, Martufello fu coinvolto in un altro drammatico incidente. In quella occasione l’attore investi’ e uccise con la sua Mercedes un cameriere che tornava a casa su un motorino: il suo nome era Giovanni Mosca. L’incidente avvenne sulla Cassia bis, all’altezza delle Rughe, vicino Roma. Una strada che il comico stava percorrendo per tornare nella sua abitazione a Nepi. Allora Martufello commento’ dicendo “Non l’ho visto, pioveva, sono sconvolto”.