Mistero Ecclestone: Ferrari prime mai inquadrate dalla TV ungherese

E’ scoppiata la polemica durante la gara del Gran Premio di Ungheria di Formula 1. Durante la diretta Rai i telecronisti italiani si sono lamentati del fatto che le Ferrari, al comando fin dai primi giri, non venivano mai inquadrate dalla regia ungherese. Gianfranco Mazzoni in diretta afferma “Tutto questo è vergognoso“. La regia internazionale, che coordina tutte le gare del circus della Formula 1, e’ coordinata direttamente da Bernie Ecclestone.

Durante la diretta Mazzoni menziona un gossip box con il quale si vocifera che il boss della F1 avrebbe ordinato di inquadrare il meno possibile le Ferrari di Maranello nonostante stessero dominando il gran premio. Secondo il giornalista Rai ci sarebbe un diverbio in atto tra i vertici Ferrari e Ecclestone. Questa la causa del fatto che a incuadrare le due Ferrari, la regia ungherese lo fa solamente alla partenza, al cambio gomme dei pit-box e per la prima volta al 27esimo giro con tre secondi di corsa di Vettel.

Alla fine Mazzoni, esausto da questa “vergognosa” situazione ha invitato gli telespettatori di inviare la propria lamentela direttamente alla direzione del circus con un “Scrivete alla FOM” (www.formula1.com), ossia la “Formula One Management” di cui il direttore appunto è Bernie Ecclestone. Parole che potete riascoltare nella replica del gran premio che Rai Sport Web ha messo a disposizione sul proprio sito internet.

Sicuramente un episodio che fara’ discutere nelle prossime settimane. In gioco i danni d’immagine degli sponsor (e non solo un danno per i tifosi) che pagano fior di milioni proprio perche’ il loro nome appaia in diretta alla televisione durante il gran premio.