FOTO VIDEO Croazia-Italia 1-1: pareggio con cucchiaio di Candreva su rigore

Qualificazioni Europei di calcio 2016. La partita di Spalato, giocata a porte chiuse, tra Croazia e Italia e’ terminata in parita’ uno a uno. La nazionale di Conte ha conservato in questo modo il secondo posto nel Girone H. Al 6′ un fallo ingenuo di Astori su Srna in area provoca un calcio di rigore per i padroni di casa. Dal dischetto calcia Mandzukic e Buffon respinge (foto sotto).

FOTO VIDEO Croazia-Italia 1-1: Buffon respinge un rigore di Mandzukic

All’11’ gol annullato a El Shaarawy per fuorigioco. Dalla moviola si evince che il giocatore azzurro era in posizione regolarissima. Durante le proteste, i croati battono il fallo in velocita’ facendoo partire un contropiede micidiale che porta in gol Mandzukic: 1-0. L’Italia reagisce e al 36′ pareggia su rigore con Candreva per fallo di mano di Mandzukic: perfetta esecuzione con cucchiaio. Pellè e Parolo falliscono il raddoppio. Finale convulso, ma il risultato non cambia.

Gli altri risultati del Girone H. Norvegia e Azerbaigian 0-0 in una partita giocata all’Ullevaal Stadion di Oslo e valida per il gruppo H. Malta-Bulgaria 0-1 in una partita delle qualificazioni europee giocata al National Stadium di Ta’Qali e valido per il gruppo H.

Questa la classifica del gruppo H delle qualificazioni di Euro 2016 dopo 6 partite: Croazia 14 punti, Italia 12, Norvegia 10, Bulgaria 8, Azerbaigian 4, Malta 1 punto.

FOTO VIDEO Croazia-Italia 1-1: la svastica disegnata sull'erba del campo di Spalato

Contro la Croazia deve sempre succedere qualcosa di ecclatante. Questa volta, oltre al pessimo arbitraggio, e’ apparsa pure una svastica disegnata sul campo dello stadio di Spalato. Il simbolo nazista è stato cancellato dagli inservienti nell’intervallo. Il delegato Uefa ha preso debita nota del fatto, visionandolo dalla tribuna e dal bordo del campo, senza rilasciare commenti. La partita era a porte chiuse proprio per una sanzione inflitta per episodi di razzismo dei tifosi croati durante la partita in Norvegia. “Una vergogna, ci scusiamo con l’Italia” dice il portavoce della federcalcio croata, Bacek.

Decisamente amareggiato Antonio Conte dopo il pari di Spalato contro la Croazia. La rabbia del tecnico azzurro è soprattutto per il gol annullato a El Shaarawy. Ecco il suo commento nel dopo-partita ai microfoni di Raisport:

“Siamo stati un po’ ingenui, ma eravamo contenti di aver segnato e i calciatori si sono abbracciati, loro sono stati bravi a ripartire. Una doppia beffa, dispiace perché quanto meno l’arbitro avrebbe potuto trovare un escamotage per bloccare l’azione. Abbiamo giocato con coraggio e penso che meritavamo qualcosa di più”.