Anna Atkins cambio' la storia della fotografia

Il motore di ricerca Google ha omaggiato nella sua pagina principale mondiale Anna Atkins con un doodle. La famosa britannica e’ stata pioniera nell’usare la fotografia per le pubblicazioni scientifiche. L’occasione del doodle e’ per festeggiare il suo 216esimo anniversario della nascita.

Atkins si focalizzata nella botanica e nell’uso del processo fotografico chiamato cianotipia, che consisteva nel produrre una copia fotografica in blu di Prussia.

Il blu di Prussia è un pigmento blu scuro usato nelle vernici e un tempo nei disegni tecnici. Venne scoperto casualmente a Berlino nel 1704 da Diesbach e Dippel

Anche se l’astronomo inglese John Herschel abbia inventato questa tecnica nel 1842, Atkins la mise immediatamente in pratica per documentare le sue ricerche. La serie British Algae ha guadagnato molto prestigio e grazie a lei Atkins viene oggi considerata la prima donna fotografa.

Anna Atkins e’ morta nel 1871 all’eta’ di 72 anni. Le cause della sua morte sono state individuate in “paralisi, reumatismo e stanchezza”.