Orso bianco polare libero nel suo habitat

Sfogliando nel sito della piu’ grande piattaforma di petizioni al mondo, un sito con cui gli stessi fondatori ci invitano a realizzare il cambiamento che piu’ desideriamo, abbiamo trovato la “petizione contro il massacro di orsi polari“. Vi proponiamo il testo della stessa tratta da change.org con alcuni link di sicuro interesse.

“L’azienda svedese Arsu Systems sta utilizzando le pelli degli orsi bianchi per la realizzazione di materiali isolanti per l’edilizia. Non solo: si vanta pure di rappresentare l’avanguardia, proponendo un prodotto organico, sostenibile, biodegradabile e rinnovabile al 100%. Ecco cosa si legge nella homepage del sito aziendale arsusystems.com: ‘Perche’ la pelle dell’orso polare e’ migliore? Perché garantisce le migliori performances in fatto di isolamento termico e sicurezza ed è la base di una start-up come Arsu, che realizza materiali isolanti totalmente naturali perché integralmente organici, biodegradabili e ricavati da materie prime rinnovabili grazie all’allevamento intensivo di orsi polari‘.

Allevamento intensivo di orsi polari, avete letto bene!

Ancora più allucinante è il video in cui Hans Jansson, Ceo di Arsu Systems, pubblicato nella homepage del sito

arsusystems.com, spiega e si vanta dell’attività dell’azienda.”

E’ stato lanciato l’hastag #siamotuttiorsi con il quale si possa discutere dell’argomento nelle reti sociali.

Pagina Facebook dell’azienda Arsu Systems.

Pagina Facebook della protesta: Siamo tutti orsi contro Arsu Systems, anche su Twitter.

Link alla petizione da firmare su Change.org: “Stop al massacro di orsi bianchi, facciamo chiudere Arsu Systems! #siamotuttiorsi” creata dall’utente “Anita Martini” di Milano.

#siamotuttiorsi logo twitter